Belpasso - La poesia e l’arte in genere l’ho sempre chiamata “Il terzo occhio” l’occhio dell’anima, l’occhi che sa vedere oltre le barriere del quotidiano , ma il poeta Alfio Naso ha interpretato poeticamente ed in versi  pagine di  vita quotidiana , fotografando sentimenti, situazioni e contenuti che ognuno di noi ha vissuto e vive. Nell’aula consiliare  del comune di Belpasso, in collaborazione con  l’UCIIM, Unione cattolica italiana insegnanti , dirigenti, educatori, formatori, sezione di Belpasso , a conclusione dell’anno scolastico dell’università della terza età, è stato presentato il libro di poesie dialettali del poeta Alfio, che  si definisce “ sugnu un seplici pueta”…” iù sugnu adaccussi, non c’è chi fari, nascii pi natura chiacchiaruni, ci vaiu dannu  addenza a tutti pari e Cantu a tutti pari e cantu puisia gnuni  gnuni” E si,  il poeta Alfio Naso , nato a Belpasso il 15 giugno 1938, ha partecipato a diversi concorsi  di poesia, ha pubblicato altri tre libri di liriche dialettali, ha calzato per un breve periodo il teatro  con la compagnia  teatrale “ Gruppo Arte teatro la Fenice di Belpasso.

Alfio Naso VERSI D'AMURI PA' SICILIA MIA

VERSI D'AMURI PA' SICILIA MIA

Versi d'amuri pà Sicilia mia

vaju cuntannu cu tuttu lu cori,

accumpagnatu di la fantasia

cantu canzuni cu duci paroli.

Cu forti passioni e l'armunia

iù vantu li biddizzi e li trisori

di la me terra bedda ca ammalia

cu la mé puisia ca non mori.

Durante la presentazione sono intervenuti  :il sindaco di Belpasso , Carlo Caputo, l’assessore alla P.I Bianca Prezzavento, il presidente del consiglio , Salvo Licandri, il vice sindaco di Belpasso, Giuseppe Zitelli, il deputato A.R.S ing.Alfio Papale, che ha sottolineato come Alfio Naso “ abbia scritto in versi  la storia  della gente di Belpasso”, Algela Giardinaro  presidente  della segreteria provinciale  dell’UCIIM di Catania,  e Giacomo Timpanaro  vice presidente nazionale dell’UCIIM . L’organizzatrice e moderatrice di questo evento è stato Barbara Laudani, e Rita Vitaliti, rispettivamente, vicepresidente e presidente  della sezione UCIIM  sezione di Belpasso. Hanno  allietato la serata la solista Laura Montalto, il coro  della corale polifonica San Giorgio coreografato dall’associazione “ Arte in Movimento “ di Elisa  Laviano, e le letture di alcune liriche del  poeta Alfio naso a cura del figlio  Daniele Naso. Ha relazionato la professoressa  Angela Pistorio, della segreteria provinciale dell’UCIIM di Catania , che ha definito le poesie di Alfio Naso “ quadri di vita quotidiana, dipingendo l’esistenza umana in tutte le sue sfumature”. In un’aula super affollata Alfio Naso haciuso la serata leggendo personalmente alcune sue poesie tra cui” Versi d’amuri  pà Sicilia mia”  :  Versi d’amuri pa Siclia mia/ vaju cantannu cu tuttu lu cori/ accumpagnatu di la fantasia/ cantu canzuni cu duci palori/. Cu forti passioni e l’armunia/iù vantu li biddizzi e li trisori/ di la me terra bedda ca ammalia/ cu la me puisia ca non mori./
A conclusione serata  sono stati consegnati  gli attestati di partecipazione per gli iscritti  all’Università della terza età e di collaboratori e relatori.

>ALFIO NASO

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Vengono utilizzati cookie tecnici e di terze parti . E' possibile conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.