DICHIARAZIONE SINDACO DI SAN VITO LO CAPO

 

Evacuati via mare, nel cuore della notte, circa 400 ospiti del villaggio Calampiso, nel territorio comunale di San Vito Lo Capo, a seguito di un incendio che ha interessato la zona di Torre dell’Impisu, in prossimità della parte alta di accesso alla struttura ricettiva. L’allarma è scattato attorno alle 2 di notte. Impegnati nell’attività di soccorso 15 carabinieri, personale della polizia municipale del Comune di San Vito Lo Capo, della Capitaneria di Porto di Trapani,con 4 motovedette, e della Guardia di Finanza con 2 motovedette, oltre che alcuni gommoni di privati cittadini, 2 pescherecci della flotta sanvitese e un natante che effettua l’attività di pesca- turismo.

Gli evacuati, a piccoli gruppi, sono stati prima fatti salire sui natanti più piccoli che nel frattempo avevano raggiunto la spiaggia sotto il villaggio e poi trasbordati sulle imbarcazioni più grandi e quindi trasferiti al porto di San Vito Lo Capo. Da lì, tramite 2 bus navetta e un pullman messi a disposizione dal Comune, e un mezzo dei vigili del fuoco, sono stati portati al Teatro Comunale, all’ingresso del paese, dove è stato allestito un punto di ristoro.

Alle prime luci dell’alba è giunto a San Vito Lo Capo anche il Prefetto di Trapani Ricciardi che assieme ai vigili del fuoco e al comandate provinciale dei carabinieri, colonnello Gianluca Vitagliano, ha effettuato un sopralluogo nella zona colpita dall’incendio, dove nel frattempo le fiamme erano state domate grazie anche all’intervento di 2 canadair, revocando il provvedimento di evacuazione. Le persone hanno così potuto fare rientro nella struttura ricettiva, sempre a bordo dei 3 mezzi messi a disposizione del Comune e di un mezzo dei vigili del fuoco. Gli ultimi 80 sono tornati al villaggio verso le 9:00 di questa mattina.

“La macchina dei soccorsi è stata efficiente ed efficace- dichiara il sindaco Giuseppe Peraino che ha seguito fin dalla notte le attività di intervento-. Non si sono registrati momenti di panico, nonostante buio e il mare mosso a causa del vento di scirocco, e anche sulla terraferma gli evacuati sono stati assistiti e rifocillati nel migliore dei modi. Ringrazio le forze dell’ordine e tutto il personale impiegato nell’attività di soccorso, la vicinanza come sempre mostrata dall’arma dei carabinieri, con il colonnello Gianluca Vitagliano e il comandante Diego Vezzoli, della locale stazione, il comandante della Capitaneria di porto di Trapani, capitano di vascello Franco Maltese, e il comandante provinciale della Guardia di Finanza di Trapani, Pasquale Pilerci. Senza dimenticare il prezioso e indispensabile contributo dei vigili del fuoco e della protezione civile. Un sincero ringraziamento, inoltre, va al Prefetto Ricciardi che ha voluto accertarsi in prima persona che la situazione di pericolo fosse scampato e a tutti coloro che si sono messi a disposizione, con i propri mezzi, per prestare soccorso agli ospiti della struttura evacuata”.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Vengono utilizzati cookie tecnici e di terze parti . E' possibile conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.