Abbiamo 62 visitatori e nessun utente online


COMITATO  PARCHI: http:  www.comitatoparchi.it

INVITO AL “NUOVO GRAND TOUR” ALLE RADICI DELLA NOSTRA CIVILTA’ E ALLA SCOPERTA DELL’ITALIA VERA

Venite nel profondo Sud dell’Europa a riscoprire la storia, la natura, il sole, il mare, la selva, la montagna del Mediterraneo, e i luoghi più favolosi della vera ”Italia propria” e della classica Magna Grecia. Tra Maremma, Abruzzo, Mezzogiorno e Sicilia. Dalle terre degli Etruschi e dei Sanniti, attraverso Molise, Campania, Basilicata, Puglia e Calabrie, fino alla “montagna sacra” dell’antichità, l’imponente vulcano Etna.
Sulle tracce degli antichi viaggiatori, dei grandi innamorati del “Paese dove fiorisce il limone”, dove nacquero le arti e le scienze, la musica e la filosofia, la poesia e la letteratura, si può ancora ritrovare l’armonia con la natura. E si può vivere il sano eco-turismo, che è anche arricchimento culturale, viaggio alle radici della memoria, e fonte inesauribile di ispirazione.

Sulle ali dei rapaci liberati, il ricordo in volo del vulcanologo catanese Romolo Romano.
La scelta di rilasciare in natura questi esemplari di fauna selvatica, dettata dal suo vissuto sull’Etna, spesso trascorso sorvolando il blu sconfinato sopra il grande Mongibello, per seguire le tante attività eruttive, grazie alla fattiva sinergia con il nucleo elicotteri di Maristaeli a Catania.
Il Comitato Parchi Sicilia d’intesa con il Centro Recupero Fauna Selvatica di Valcorrente della Provincia Regionale di Catania ha inteso rendere omaggio all’illustre vulcanologo catanese, organizzando una cerimonia commemorativa nella suggestiva area naturalistica attigua al Rifugio di Monte Grosso nel Parco dell’Etna, con il coordinamento della Ripartizione Faunistica Venatoria di Catania e la collaborazione dell’Azienda Regionale Foreste Demaniali ufficio provinciale di Catania.

Il Centro Parchi Internazionale rende noto l’esito dei lavori del Comitato Parchi, del Centro Studi e degli altri Organismi-satellite, che hanno deciso anche per l’anno 2014 l’assegnazione del prestigioso Premio “Ambasciatore della Natura”.   Ecco i nomi e le motivazioni dei premiati:

1.- Professor Sandro Pignatti, di Trieste, insigne botanico, autore della monumentale opera “Flora d’Italia”, che offre il quadro completo delle piante che compongono la ricchissima biodiversità vegetale del nostro Paese;
2.- Onorevole Andrea Zanoni, di Treviso, che ha portato al Parlamento Europeo le istanze di naturalisti, ambientalisti, ecologisti e animalisti dell’Italia civile, ottenendo straordinari risultati e successi contro la barbarie dei nuovi vandali;
3.- Dottoressa Anna Giordano, di Messina, che ha combattuto strenuamente le efferate stragi di uccelli migratori tra Sicilia e Calabria, svolgendo un ruolo basilare nella lotta per stroncare il barbaro bracconaggio tradizionale locale.
Il Premio, consistente in una bellissima targa lavica, con sovraimpressa in ceramica la tavola raffigurante l’allegoria “La Terra ha un Cuore Verde, la Natura”, verrà prossimamente consegnato, insieme alla pergamena illustrativa, agli interessati.

L’Orto Botanico del capoluogo siciliano è stato lo scrigno naturalistico dove si sono accomunati due momenti di alto valore ecologico/ambientale: la consegna degli attestati di guida naturalistica ed accompagnatore sportivo di FederEscursionismo Sicilia, quindi il Premio Ambasciatore della Natura del Centro Parchi Internazionale consegnato alla dott.ssa Anna Giordano. L’attività formativa per le guide naturalistiche siciliane è stata caratterizzata da un qualificato percorso, dall’alto contenuto tecnico/scientifico, finalizzato a trasmettere un significativo bagaglio professionale alla neo guide.

La voce dei giovani del Leo Club Catania Mediterraneo in nome della cultura.

Nello splendido scenario di "Villa Fortuna" sita ad Acitrezza, si è svolta la quarta edizione del Premio "Sicilian Factory" dal tema: Etna Patrimonio dell'UNESCO.
Da quattro anni a questa parte, il Leo Club Catania Mediterraneo si impegna a promuovere e premiare talenti, personaggi illustri siciliani che si sono distinti nei loro mestieri e nell'amore che questi possiedono per la nostra amata terra.
Quest'anno, il Club ha deciso di dedicare il premio al nostro amato vulcano e dare un riconoscimento a  coloro che lo hanno reso famoso a livello nazionale ed internazionale.
Antonio Parrinello, Carmelo Nicoloso, Giovanni Tomarchio e Marella Ferrera, sono stati i protagonisti di questa edizione.

Il mercatino del carretto siciliano

www.mongibellostore.com

ISCRIVITI E VENDI I TUOI PRODOTTI

SULLA PIATTAFORMA

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Vengono utilizzati cookie tecnici e di terze parti . E' possibile conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.