Abbiamo 136 visitatori e nessun utente online

Il 13 maggio è una data che segna un legame indissolubile tra la Madonna di Fatima e papa Wojtyla, con specifico riferimento all'attentato in piazza S. Pietro nel 1981. Da quel momento, il rapporto tra Giovanni Paolo II e la Vergine di Fatima diventa pregnante e speciale, con coinvolgimento diretto di suor Lucia (l'ultima veggente), un legame anche con il Monte Carmelo, proprio la suora portoghese era una Carmelitana, papa Wojtyla portava lo scapolare ed era devotissimo alla Madonna del Carmelo. Il Monte Carmelo ed il noto amore per la montagna di Karol Wojtyla,  diventano lo spunto costruttivo per un gruppo di amici guidati dal testimonial Tom Perry l'uomo a piedi nudi, così nel 2009 si da l'avvio al progetto Le Care Montagne che parlano di Dio, con il cammino naturalistico spirituale dedicato al papa montanaro. 

“Viva Diu e San Calò”, “E chiamamu ‘a cu n’aiuta,Viva San Calò”, “Evviva San Calogero, evviva!”: queste sono le parole e le grida dei fedeli che acclamano il Santo Taumaturgo, Calogero,patrono in Sicilia da Occidente a Oriente ,dal monte Kronio ai Nebrodi interessando tra i molti i comuni Sciacca, Agrigento, Naro, San Salvatore di Fitalia, Frazzanò e Cesarò.
Varie le date in cui si rende onore al Santo negli oltre 50 comuni siciliani a Lui devoti, ma la data principale resta il 18 giugno, dies natalis, (giorno della morte ovvero nascita al cielo).

AMORE PER MADRE TERRA, RISPETTO PER LA NATURA, CANTO ALLA VITA

Il prof. Franco Tassi responsabile del Comitato Parchi ha elaborato il documento “Missione Creato”, in occasione della visita di Papa Francesco in Molise, a Campobasso, la diocesi di monsignor Giancarlo Maria Bregantini, presidente Pastorale CEI per La Salvaguardia del Creato e Ambasciatore della Natura nel 2013.
La riflessione condivisa con il collaboratore Carmelo Nicoloso (coordinatore per il Mezzogiorno d’Italia del Comitato Parchi), scaturisce dalla profonda crisi che oggi affligge l’umanità intera, frutto del crollo dei miti in cui ciecamente aveva per lungo tempo creduto: potere e ricchezza, fama e piacere.
Una crisi che nessuna ideologia o politica riusciranno a superare, e che non troverà certo soluzione in proclami e promesse sempre meno credibili, sul palcoscenico della crescita a danno dell’ambiente, dello sviluppo illimitato a spese dei più deboli, e dei mille egoismi individuali, che chiudono mente e cuore alla vera armonia della vita.

   Custode del Creato sull'Etna

Un bel tramonto autunnale, come tanti in questo caldo novembre siciliano, mi ritrovo alla Madonna della Roccia di Belpasso,  giacche’ mi hanno appena comunicato che monsignor Giancarlo Maria Bregantini nostro Ambasciatore della Natura, si trova li per la via Crucis con un gruppo di religiose e religiosi provenienti da diverse parti d’Italia.

Il mercatino del carretto siciliano

ISCRIVITI E VENDI I TUOI PRODOTTI

SULLA PIATTAFORMA DI

Piattaforma-prodotti Tipici e Artigianali - comuni Etnei

 ACQUISTA PRODOTTI TIPICI / ARTIGIANALI

   

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Vengono utilizzati cookie tecnici e di terze parti . E' possibile conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.