Abbiamo 117 visitatori e nessun utente online

per la salvaguardia delle tradizioni di Acitrezza

Nell’aula  conferenze della scuola Pizziconi la presidente dell’archeoclub di Catania, prof.ssa Giusi Liuzzo  ha presentato  “Acitrezza: storia, fede e tradizioni organizzata dal presidente del Centro Studi Acitrezza Antonio Castorina coadiuvato dai soci Luisa Marino, Giuseppe La Rosa, Daniela D'Arrigo, Salvatore Valastro,Sebastiano D'Ambra e Giovanni Zuccarello.
Ha aperto l'incontro la presidente dell'Archeoclub dott.ssa Liuzzo che ha fatto una panoramica sulle prossime iniziative del club e poi ha introdotto i partecipanti. Il tema trattato dai relatori è stato suddiviso in cinque sezioni: la fondazione di Aci Trezza e lo sviluppo urbanistico, economico e sociale della cittadina (Castorina), il culto mariano in Aci Trezza, con particolare attenzione alla fede dei pescatori verso la Madonna della Buona Nuova (La Rosa); il rapporto tra gli abitanti del paese e la natura ancora presente soprattutto nella zona dei basalti colonnari, testimonianze delle prime eruzioni etnee, e le Isole Ciclopi (Marino), le antiche tecniche di costruzione di barche operate dai mastri d'ascia del cantiere Rodolico (Valastro), la navigazione a vela latina nel golfo di Catania (D'Ambra). Inoltre l'attore Giovanni Zuccarello ha letto dei brani relativi ai miti che secondo la tradizione si sono svolti ad Aci Trezza.
Ha coordinato i lavori Daniela D'Arrigo. Un dibattito tra i presenti ed i relatori ha chiuso la serata.
L'evento è stato un successo di pubblico e di critica e le parti hanno convenuto di organizzarne un altro entro la primavera.


Il mercatino del carretto siciliano

ISCRIVITI E VENDI I TUOI PRODOTTI

SULLA PIATTAFORMA DI

www.mongibellostore.com

 ACQUISTA PRODOTTI TIPICI / ARTIGIANALI

   

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Vengono utilizzati cookie tecnici e di terze parti . E' possibile conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.