Abbiamo 79 visitatori e nessun utente online

Sono stati recuperati dal personale di vigilanza presso il sito M6 di 3Sun nella zona industriale di Catania, 2 pullus (cresciutelli) di Gheppio (Falco tinnunculus), caduti sicuramente dal nido, si apprestano a tentare le prime prove di volo. Nei giorni scorsi, Carmelo Nicoloso responsabile del Comitato Parchi per il mezzogiorno d'Italia, che lavora presso il sito M6, aveva visto in volo 2 esemplari adulti di Gheppio, sicuramentee si dirigevano nel nido per dare da mangiare ai pullus, parlando con un collega si faceva riferimento proprio a questa presenza di pulcini. Il caso ha voluto che i 2 pulcini fossero consegnati proprio al referente del Comitato Parchi, il quale opera congiuntamente con gli amici del Fondo Siciliano per la Natura, specificatemente con il responsabile Luigi Lino. Gli esemplari di Gheppio sono stati consegnati ai volontari del Centro Recupero Fauna Selvatica di Valcorrente, nella struttura della Provincia Regionale di Catania.

I Premi “Ambasciatore della Natura” sono stati assegnati per il corrente Anno 2013 ai personaggi distintisi per il grande impegno nella difesa del patrimonio ambientale, naturale, ecologico e paesaggistico in Italia e nel mondo. Ecco i nomi dei premiati:
Donatella Bianchi, attivissima giornalista conduttrice di Linea Blu, ben nota per il suo costante impegno in difesa del mare, ha contribuito in modo eccellente a far crescere nel nostro Paese una vera cultura dell’ambiente marino e un convinto amore per la straordinaria vita ad esso legata;
Francesco Maria Raimondo, illustre studioso della flora, Direttore dell’Orto Botanico di Palermo, e Presidente della Società Botanica Italiana, da sempre validissimo promotore della salvaguardia dell’eccezionale biodiversità della Sicilia, con particolare attenzione ai tesori delle Madonie;

(Mozione Conferenza Aree protette)

Mozione
del Campus dell’Università dei Parchi
per la realizzazione della
Conferenza regionale delle aree protette

Il Campus Università dei Parchi,

compus-universita-02ptenutosi a Motta Camastra (ME) dal 15 al 20 ottobre 2012 presso l’Azienda “Terralcantara”, organizzato dall’Università dei Parchi con il patrocinio del Parco fluviale dell’Alcantara e dell’Azienda regionale foreste demaniali, che ha visto la partecipazione di valenti studiosi, docenti universitari e amministratori di parchi, nonché di numerosi allievi laureati, desiderosi di approfondire le proprie conoscenze nella specifica e delicata materia,

 

LA PRIMA SCUOLA DI NATURA, ECOTURISMO E CULTURA
DELLE AREE PROTETTE PER AMMINISTRATORI, EDUCATORI,
OPERATORI IMPEGNATI A TUTELA DEL PATRIMONIO COMUNE

Campus universita dei parchi      Il Seminario Internazionale Università dei Parchi nasce nell’anno 1987 come risposta del Parco Nazionale D’Abruzzo (considerato all’epoca esempio di avanguardia e modello di riferimento per le Aree protette, non solo italiane), alla crescente domanda di informazione   e formazione dei giovani e meno giovani interessati alla moderna e attiva conservazione della natura e delle sue risorse.

      Centrato sui temi più attuali e significativi riguardanti Parchi e Riserve Naturali, si svolge continuativamente per oltre vent’anni, dal 1987 al 2001, con ben 22 edizioni distribuite tra primavera e autunno nel Parco Nazionale d’Abruzzo e in una vasta gamma di Aree protette circostanti.

      Oltre mille persone qualificate, provenienti da ogni parte d’Italia e dall’estero, partecipano al Seminario acquisendo una nuova, ricca e dinamica “cultura dei Parchi” ed entrando (professionalmente o volontaristicamente) nel mondo della conservazione attiva, e in molti casi diventando veri e propri “manager della Natura”.

Turismo/Ospitalità

BELPASSO

PROMO - weekend

Itinerari Turistici

IL MERCATINO
del carretto siciliano
PAGINA IN AGGIORNAMENTO

Il mercatino del carretto siciliano

 

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Vengono utilizzati cookie tecnici e di terze parti . E' possibile conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.