Abbiamo 129 visitatori e nessun utente online

L'Archeoclub Italia Regina Eleonora D'Angiò sede di Belpasso insieme al gruppo iuniores costituito con gli alunni della scuola N. Martoglio, nell'ambito della XXXIII edizione nazionale "CHIESE APERTE" in collaborazione con la  Fondazione Culturale Monasterium Album che si occupa delle visite a S.Maria De Monasterio Albo Campanarazzu ( Misterbianco) hanno  vistato e fatto visitare il sito archeologico , il primo al mondo dove si è scavato al di sotto di una eruzione lavica per 14 metri. La Fondazione ci ha aperto le porte della chiesa ci ha parlato della storia del sito dove  sorgeva l'antica Misterbianco coperta dalla colata lavica del 1669 distruggendo l'intero abitato ma non era riuscita a sovrastare l'annesso campanile che si ergeva fuori dalla lava e da dove studiosi  convinti che li vi era sepolta la chiesa madre dell'antico comune hanno pressato per gli scavi . Dopo decenni di scavi sono riusciti a fare riemergere  l'antica chiesa, ma tanto ancora resta da fare . Durante le diverse fasi di scavi è stato riportato alla luce la parte più antica dell'edificio di culto, la cappella gotica, che probabilmente è stato il primo embrione di quella che sarà l'antica chiesa, risalente con molta probabilità al 1200 e di cui si ha la prima testimonianza in pergamene conservate presso la biblioteca Ursino Recupero di Catania risalenti al 1300.


Presidente Archeoclub d’Italia Regina Eleonora d’Angiò sede di Belpasso
Maria Rosa Vitaliti


Turismo/Ospitalità

BELPASSO

PROMO - weekend

Itinerari Turistici

IL MERCATINO
del carretto siciliano
PAGINA IN AGGIORNAMENTO

Il mercatino del carretto siciliano

 

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Vengono utilizzati cookie tecnici e di terze parti . E' possibile conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.