Abbiamo 172 visitatori e nessun utente online

" REgina Eleonora d'Angiò corte di Malpasso " alla villa romana del Tellaro di Noto con una simulazione di scavo.

Apertura anno sociale, 2017-2018

L’ARCHEOCLUB d’Italia “ regina Eleonora D’Angiò  sede di Belpasso ,nell’ambito delle attività annuali  portati avanti dall’associazione culturale, la presidente e consigliere nazionale Maria Rosa Vitaliti,  insieme alla docente Grazia Maria Pitrè , delegata archeoclub presso la scuola media  statale Nino Martoglio, hanno organizzato gita-studio a Noto , Villa del Tellaro per  una simulazione di scavi per gli alunni  scuola media N.Martoglio soci iuniores archeoclub, scavi curati e diretti dall’archeologa e presidente archeoclub d’Italia  di Noto, dott.ssa Laura Falesi. Durante questa escursione studio è stato aperto l’anno sociale del gruppo iuniores archeoclub alunni della scuola media N.Martoglio  di cui fanno parte, fortemente voluto dalla presidente  Maria Rosa Vitaliati,  alunni con disabilità.

Come vice presidente del gruppo iuniores è stata scelta  l’alunna Stefania, che insieme ad altri compagni con disabilità sono sempre presenti  nelle nostre escursioni archeologiche  con gioiosa partecipazione attiva alla scoperta del passato e del mistero. Attività naturalmente  realizzate  grazie alla preside  della scuola media N.Martoglio prof.ssa Anna Spampinato  ed alle mamme che ci affidano i loro figli. Gli alunni , coadiuvati dalla docente Grazia Pitrè, prima di arrivare alla Villa del Tellaro si sono preparati con ricerche sui luoghi ed arrivati sul posto hanno ammirato dal vivo   i pavimenti in mosaico, soprattutto quello con la rappresentazione  della scena  del riscatto del corpo di Ettore  con la figura di Ulisse, Achille e Diomede da una parte  e i Troiani  con Priamo, scena  incorniciata  con una fascia   girali avvolgenti possenti corpi di figure animali; ed ancora, sempre con le  spiegazioni dell’archeologa Laura Falesi hanno appreso come il mosaico policromo del terzo ambiente  da ovest presenta su tutta la sua estensione scene di caccia  inquadrate  in una fascia perimetrale  a meandri alternati a rappresentazioni di volatili, mentre le scene di caccia gravitano intorno ad una figura femminile  centrale assisa su un trono  di rocce circondata  da ricca vegetazione.  Dopo la visita alla villa del Tellaro gli alunni hanno provato l’ebbrezza degli scavi archeologi coinvolti  e guidati dalla presidente archeoclub di Noto nonché archeologa, Laura Falesi.   Dopo questa entusiasmante ricerca di reperti ai ragazzi l’ archeologa ha consegnato a tutti i ragazzi diplomi di partecipazione alla simulazione di scavo.


Turismo/Ospitalità

BELPASSO

PROMO - weekend

Itinerari Turistici

 

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Vengono utilizzati cookie tecnici e di terze parti . E' possibile conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.