Abbiamo 186 visitatori e nessun utente online

L’archeoclub di Belpasso, guidato dalla presidente Maria Rosa Vitaliti, nell’ambito della seconda iniziativa “ meglio parco che sporco”organizzata dal Parco dell’Etna, come l’anno scorso ha pulito dalle sterpaglie il sito storico Altarino Cisterna Regina insieme agli alunni della scuola media Nino Martoglio, cittadini, altre associazioni tra cui la pro-loco, l’associazione “ la corte d’Aragona”e gli sbandieratori Fenicia Moncada. Con appuntamento in piazza Stella Aragona  di Borrello alle otto e mezza, con partenza alle nove verso il sito per pulirlo.

La presidente e consigliere nazionale dell'Archeoclub di Belpasso ha aperto l'anno sociale 2014-2015

Anno sociale 2014-2015"Prendendo le mosse dall’art.9 della Costituzione Italiana, si intende promuovere lo sviluppo della cultura, la tutela e la valorizzazione del patrimonio storico-artistico, a parlare è la presidente e consigliere nazionale dell’Archeoclub di Belpasso, Maria Rosa Vitaliti, che aggiunge, con l’apertura dell’anno sociale 2014-2015, presso l’Auditorium della scuola secondaria di I grado, Nino Martoglio e con la  collaborazione della stessa, grazie alla disponibilità della preside, prof. Anna Spampinato,  la docente Maria Grazia Pitrè, responsabile ai Beni Culturali dell’Istituto, la prof.ssa Chiara Ponzo,  esperta in beni culturali e guida turistica regionale, si avvia il progetto  per  rinnovare il legame tra i giovani e la città, attraverso la conoscenza , la valorizzazione e la fruizione dei beni culturali presenti nel territorio.

a salvaguardia del nostro territorio contro l'urbanizzazione selvaggia.

BELPASSO - Sabato 27 Aprile , l’associazione  “ Sciara” in collaborazione con la Pro Loco di Belpasso, al Cai ,sez. Belpasso, L’archeoclub Italia sede Belpasso, scout del Belpasso 1° e 2°, alla Fondazione Carri di Santa Lucia, all’associazione Gattaino, alla Misericordia, al gruppo di sbandieratori di Belpasso La Corte d’Aragona, hanno organizzato la manifestazione “ A spasso tra le torrette”, della contrada Gattaino, percorso guidato alla scoperta e salvaguarda del patrimonio storico  del nostro territorio.

La presidente dell’archeoclub di Belpasso,  Maria Rosa Vitaliti, nell’ambito delle passeggiate – studio, sabato mattina ha guidato un numeroso gruppo di Sicilia antica di Mascalucia, con Nunzio Condorelli, Francesco Zappalà ed altri  e soci archeoclub, Orazio Fogliani , a visitare i ruderi di Fenicia Moncada e la basilica  tardo medievale  a Valcorrente, contrada Grammena del territorio di Belpasso e nel quartiere di Piano Tavola.

BELPASSO– Nell’ambito degli appuntamenti mensili , sulla conoscenza , tutela  e valorizzazione del proprio territorio, la presidente  della locale sede  Archeoclub  di Belpasso e Consigliere Nazionale, Maria Rosa Vitaliti, nell’Auditorium della scuola media statale Nino Martoglio, ha presentato ai numerosi alunni e rispettivi genitori, docenti, soci e la preside Anna Spampinato( nella foto con il relatore , prof. Domenico, Chisari, e la pres. Maria Rosa Vitaliti), l’assessore alla cultura , Barbara Laudani, il prof.. Domenico Chisari che, supportato da diapositive, ha illustrato “ Le Salinelle: beni archeologici, scientifici ed ambientali del nostro territorio, conoscere per tutelare”. Il relatore, Prof. Domenico Chisari, dopo avere fatto   un exursus fotografico sulle Salinelle di S. Marco di Paternò, di San Biagio, a sud-est di  Belpasso, in contrada Vallone Salato, le Salinelle del Fiume, ha spiegato che sono orifici di origine vulcanica. Le Salinelle di San Biagio sono piccoli coni con emissioni di vapore acqueo in ebollizione misto a terra e fanghi, ricchi di  sali di sodio , magnesio ed idrocarburi . L’elevata salinità  delle acque e fango emesse comporta un paesaggio con assenza di vegetazione.

Turismo/Ospitalità

BELPASSO

PROMO - weekend

Itinerari Turistici

 

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Vengono utilizzati cookie tecnici e di terze parti . E' possibile conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.