Abbiamo 193 visitatori e nessun utente online

L’acheoclub d’Italia sede di Belpasso , con il Patrocinio del Comune di Belpasso, il Parco dell’Etna, Archivio di Stato di Catania, Parrocchia Maria SS.Della Guardia, ha organizzato tre giornate sul tema” Belapsso sta perdendo la memoria, salviamo il siti storico, cisterna regina, manifestazione giunta alla VI edizione.
Il primo giorno l’archeoclub , insieme agli alunni scuola media statale N.Martoglio, la Misericordia di Belpasso hanno pulito l’altarino Cisterna Regina .
La seconda giornata è stata dedicata  ai documenti chiarificatori da parte dell’Archivio di Stato di Catania su “ le regine di Sicilia: Eleonora d’Angiò e Bianca di Navarra. Coadiuvata da video la dott.ssa Anna Maria Iozzia, funzionario archivista dello Stato di Catania ha parlato su:” Eleonora d’Angiò, pia regina di Sicilia”; il direttore dell’archivio di Stato, dott.ssa Cristina Grasso ha parlato di “ Bianca di Navarra ultima regina di Sicilia”.

Primo giorno della VI manifestazione organizzata dall'archeoclub d'Italia sede di Belpasso , pulizia altarino cisterna regina.

Mercoledì 13 Maggio ore 9.30 primo dei tre giorni della VI manifestazione organizzata dall'archeoclub Italia sede di Belpasso, con il Patrocinio del Comune di Belpasso, pulizia dell'altarino Cisterna Regina con gli alunni della scuola media statale N.Martoglio e la Misericordia di Belpasso, domani pomeriggio , ore 18.00, presso aula consiliare conferenza con relatori Archivio di Stato di Catania, dott.Cristina Grasso parlerà, con visione di documenti, sulla regina Bianca di Navarra ed il funzionario archivista di Catania, dott.ssa Anna maria Iozzia, con visualizzazione di documenti, sulla regina Eleonora D'Angiò, non mancate!
Maria Rosa Vitaliti
, presidente archeoclub Belpasso.

dall'Argimusco alla cisterna

BELPASSO- “ Siamo qua riuniti per parlare di una donna magnifica, e per fortuna non ha niente a che vedere con i troppi  femminicidi  a cui giornalmente assistiamo, la donna di cui parleremo è Eleonora  D’Angiò, regina di Sicilia,  regina – donna ambasciatrice di pace , regina religiosissima, alla morte dello sposo, re Federico III di Sicilia , vestì l’abito monacale,  sposa dolcissima e mamma premurosa, a parlarne saranno il dott. Giuseppe Pantano ed il sacerdote della chiesa Maria SS.della Guardia di Borrello, don Angelo Pietro Lello”. A parlare è la presidente dell’archeoclub di Belpasso e consigliere nazionale, Maria Rosa Vitaliti nell’ambito della conferenza “ Eleonora  D’Angiò, regina  francescana di Sicilia, dall’Argimusco alla cisterna” che si è  svolta nei locali del Club Progressista  con la coreografia medievale grazie all’associazione “ La Corte d’Aragona” guidata dall’architetto Arturo Tinnirello.

BELPASSO _ Nell’ambito  degli incontri,  organizzati dalla presidente archeoclub sede di Belpasso Maria Rosa Vitaliti per la conoscenza , salvaguardia e tutela  dei monumenti e siti archeologici del nostro territorio , nella sala conferenze della scuola media statale Nino Martoglio, si è svolta un incontro a cura della dott.ssa Maria Grazia Sapienza Pesce, responsabile della biblioteca comunale di Mascalucia ,  sul tema” Territorio di Mascalucia tra beni architettonici e tradizioni popolari.

L’archeoclub di Belpasso, guidato dalla presidente Maria Rosa Vitaliti, nell’ambito della seconda iniziativa “ meglio parco che sporco”organizzata dal Parco dell’Etna, come l’anno scorso ha pulito dalle sterpaglie il sito storico Altarino Cisterna Regina insieme agli alunni della scuola media Nino Martoglio, cittadini, altre associazioni tra cui la pro-loco, l’associazione “ la corte d’Aragona”e gli sbandieratori Fenicia Moncada. Con appuntamento in piazza Stella Aragona  di Borrello alle otto e mezza, con partenza alle nove verso il sito per pulirlo.

Turismo/Ospitalità

BELPASSO

PROMO - weekend

Itinerari Turistici

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Vengono utilizzati cookie tecnici e di terze parti . E' possibile conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.