Abbiamo 151 visitatori e nessun utente online

BELPASSO– Nell’ambito degli appuntamenti mensili , sulla conoscenza , tutela  e valorizzazione del proprio territorio, la presidente  della locale sede  Archeoclub  di Belpasso e Consigliere Nazionale, Maria Rosa Vitaliti, nell’Auditorium della scuola media statale Nino Martoglio, ha presentato ai numerosi alunni e rispettivi genitori, docenti, soci e la preside Anna Spampinato( nella foto con il relatore , prof. Domenico, Chisari, e la pres. Maria Rosa Vitaliti), l’assessore alla cultura , Barbara Laudani, il prof.. Domenico Chisari che, supportato da diapositive, ha illustrato “ Le Salinelle: beni archeologici, scientifici ed ambientali del nostro territorio, conoscere per tutelare”. Il relatore, Prof. Domenico Chisari, dopo avere fatto   un exursus fotografico sulle Salinelle di S. Marco di Paternò, di San Biagio, a sud-est di  Belpasso, in contrada Vallone Salato, le Salinelle del Fiume, ha spiegato che sono orifici di origine vulcanica. Le Salinelle di San Biagio sono piccoli coni con emissioni di vapore acqueo in ebollizione misto a terra e fanghi, ricchi di  sali di sodio , magnesio ed idrocarburi . L’elevata salinità  delle acque e fango emesse comporta un paesaggio con assenza di vegetazione.

agli alunni della scuolamedia N.Martoglio il castello Normanno di Adrano


BELPASSO- Nell’ambito degli incontri culturali a cura della presidente dell’archeoclub di Belpasso, Maria Rosa Vitaliti, ha presentato ai numerosi soci ed alunni, docenti , mamme e l’assessore alla Cultura di Belpasso Barbara, Tuccia  per gli amici ,Laudani,  l’architetto Nello Caruso, già direttore del museo di Adrano ed oggi dirigente della galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis di Palermo,  ha parlato dei “ I Donjios dell’area Etnea. Il castello normanno di Adrano ed il suo museo”. L’incontro, grazie alla preside  Anna Spampinato, si è tenuta nell’aula conferenze della scuola media statale  N.Martoglio di Belpasso , avendo come obiettivo  principale la divulgazione  e la conoscenza dei castelli di origine normanna presenti nell’area Etnea, con particolare riferimento a quello di Adrano, che custodisce al suo interno un interessante Museo regionale con una sezione archeologica di particolare interesse.

Il Presidente dell'Archeoclub di Belpasso, giornalista Maria Rosa Vitaliti apre l'anno sociale del 2014.

BELPASSO - La presidente dell’Archeoclub sede di Belpasso e consigliere nazionale, Maria Rosa Vitaliti, ha aperto l’anno sociale 2013-2014 nei locali della scuola media statale Nino Martoglio grazie alla disponibilità della dirigente , prof.ssa Anna Spampinato, con la conferenza a cura del prof.re Giuseppe Sperlinga, Cutgana Università di Catania e presidente dell’associazione “ Stelle e Ambiente sul tema “ La grande eruzione dell’Etna del 1669” con la collaborazione dell’archeologo  dott. Iorga Prato. Il relatore ,prof.re Giuseppe Sperlinga, supportato da diaporama ha illustrato agli alunni e pubblico presente nell’aula scolastica, l’eruzione del 1669 sottolineando come sia stato l’evento più distruttivo in epoca storica sull’Etna, durante il quale, in quattro mesi furono eruttati circa 600milioni di metri cubi di lava con un campo esteso di 40 chilometri quadrati  e una lunghezza di 17Km.

Il presidente dell'associazione Italia Nostra sezione di Catania ha illustrato agli alunni della scuola N.Martoglio, socio iuniores archeoclub, i Bastioni sopravvissuti di Catania.

ARCHEOCLUB DI BELPASSO– Nell’ambito degli incontri culturali organizzati   dall’Archeoclub di Belpasso ,la presidente e consigliere nazionale, Maria Rosa Vitaliti, ha introdotto l’architetto Antonio Pavone, già funzionario della Soprintendenza ai BB.CC.AA sia di Siracusa che di Catania, e presidente  dell’Associazione Nazionale” Italia Nostra” , sezione di Catania, che ha parlato delle “ Sopravvivenze di strutture difensive  della città di Catania: un monumento diffuso”. 

 BELPASSO “ Nonostante il tempo inclemente, la nebbia, la pioggerellina , nell’ambito  della manifestazione <meglio parco che sporco> organizzata dal Parco dell’Etna, Patrimonio dell’umanità, l’operazione puliamo l’altarino Cisterna Regina”, facente parte  del Parco dell’Etna, dalla spazzatura leggera ,dai cespugli e dal legname a ridosso del manufatto storico è riuscita; il motto dell’archeoclub è conoscere per valorizzare e  tutelare.”

Turismo/Ospitalità

BELPASSO

PROMO - weekend

Itinerari Turistici

 

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Vengono utilizzati cookie tecnici e di terze parti . E' possibile conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.