Abbiamo 58 visitatori e nessun utente online

Nell’ambito degli incontri culturali, le presidenti dell’Archeoclub di Catania,  Giusi Liuzzo e Archeoclub area paesi dell’Etna Belpasso , hanno presentato  la dott.ssa Luisa Gregorio Reitano che  ha parlato  dei “ reperti che testimoniano antiche evolute  civiltà” Nel 1978 Zecharia Sitchin, l'archeologo, appassionato ricercatore e scrittore famoso, a parlare è la dott.ssa Luisa Reitano, aveva pubblicato il primo di una serie di libri: Il Pianeta degli dèi, dedicata agli straordinari eventi che hanno coinvolto la terra e tutta l'umanità, centinaia di migliaia di anni prima e dopo il grande diluvio.

a cura dell'Archeoclub d'Italia area paesi dell'Etna

Prima domenica del mese, il presidente dell’Archeoclub d’Italia Area paesi dell’Etna: Belpasso-Paternò-Adrano, Maria Rosa Vitaliti, organizza una escursione culturale per i soci e simpatizzanti, alla scoperta della Catania archeologica, che molta gente non conosce, anche se nessuno lo ammette. Bella giornata , appuntamento con la guida a piazza Stesicoro per visitare l’Anfiteatro Romano e scopriamo che l’anfiteatro, come le Terme della Rotonda  di domenica sono chiusi al pubblico per mancanza dei custodi, problema antico relativo  alla fruizione  dei beni monumentali ed archeologici  in Sicilia.  Il problema risale agli anni del concorso nelle province della Sicilia orientale che  assunse personale in  gran quantità ; risultato, i più erano palermitani e trapanesi e quindi a concorso vinto si fecero trasferire  nel loro territorio lasciando sguarnito il nostro, che da anni   si cerca di sanare,  ma con le assunzioni bloccate ed una burocrazia sorda che non vuole trovare altre soluzioni alternative , magari coinvolgendo il volontariato culturale.

Maria Rosa Vitaliti apre l'anno sociale all 'Archeoclub di Catania interpretando la storia della Regina Eleonora D'Angiò con i gruppi di rievocazione storica " Eleonora D'Angiò" , "Rione Stella Aragona ", e Nocte Tempore".

Catania - Nell’auditorium della scuola Pizzigoni , la presidente dell’archeoclub di Catania, Giusi Liuzzo,  ha aperto l’anno sociale 2016-2017 del sodalizio culturale con una  rappresentazione storica sulla  permanenza al casale di Malpasso, oggi Belpasso, della regina Eleonora D’Angiò , moglie di Federico III re di Sicilia e sull’altarino a lei dedicato  “Cisterna Regina “  a cura della presidente dell’archeoclub  Area paesi dell’Etna:Belpasso,  Maria Rosa Vitaliti, e dei gruppi di rievocazione storica, “ gruppo  Eleonora D’Angiò, musici Rione Stella Aragona e Nocte Tempore.

Belpasso - Nel Palazzo Bufali di Belpasso prendono forma i sogni di Margherita Bufali e il metodo di Don Bosco.

Maria Rosa Vitaliti e dott.ssa Iolando ScelfoIl palazzo baronale Bufali, “ magna domus cum amplis stantiis” elevato nell’alto di una timpa, nasce nel 1693, insieme con il nuovo centro urbano di Belpasso, oggi nota come la città delle cento sculture. L’arteria principale, la Via Roma, ad un certo punto si restringe per accogliere la scura mole dell’edificio, che appartenne ai baroni vassalli dei principi Moncada di Paternò. Il Palazzo è posto ad angolo tra la via Roma e la XIV Traversa, sul prospetto, si ammira un ardito balcone, con un elegante inferriata, abbellito da mensole in cui sono scolpiti suggestivi mascheroni barocchi. Essi fanno da cornice ai portali a lesene e agli architravi ciechi del piano nobile.

 da sinistra deputata regionale Gianina Ciancio, Sindaco Caputo, Vito Sapienza, Vitaliti,Scelfo, depu.regionale Alfio Papale

storia di un recupero a cura dell’archeologa Serena Raffiotta

Belpasso -Archeoclub –Il presidente dell’Archeoclub d’Italia, Area Paesi dell’Etna, consigliere nazionale ed Ispettore onorario  per la tutela dei BB.CC.AA del territorio di Belpasso, Maria Rosa Vitaliti, nei locali del museo multimediale “ Fondazione  Carri di Santa Lucia Mechanè , ha aperto l’anno socile 2016-2017 con  l’archeologa , Serena Raffiotta che supportata da diaporama ha spiegato al numeroso pubblico presente “il ritorno del Dio Greco degli inferi a Morgantina”.
“ Con una rogatoria internazionale avviata nel 2014 dalla Procura della Repubblica di Enna, a parlare è l’archeologa Serena Raffiotta, supportata eccellentemente dalla collaborazione del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale – Nucleo di Palermo oltre che dalla disponibilità del Consolato Italiano a Los Angeles e dei vertici del J.P. Getty Museum di Los Angeles, si è finalmente conclusa con il rientro dagli USA il 29 Gennaio 2016 la vicenda della testa di Ade, prezioso reperto archeologico di epoca greca di cui finalmente è possibile ricostruire passo dopo passo la travagliata storia dalla scoperta al rimpatrio.

Turismo/Ospitalità

BELPASSO

PROMO - weekend

Itinerari Turistici

 

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Vengono utilizzati cookie tecnici e di terze parti . E' possibile conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.