Abbiamo 45 visitatori e nessun utente online

Il ficodindia è una pianta originaria dell'America tropicale dove, nel corso dei secoli, a svolto un importante ruolo nella vita sociale.
Le prime indicazioni sull'uso alimentare sono datate intorno al 6500 a. C. e venne introdotta in Europa dopo la scoperta dell'America. In Sicilia si è diffusa al punto che è stata definita come la "provvidenza della Sicilia" per la sua capacità di sfruttare terreni non idonei ad altre colture.


Nascono e crescono su terreni difficili, aridi e si tutelano con insidiose spine, il loro frutto è buono e riserva un gusto insospettabile.
La Sicilia è la regione leader nella produzione del ficodindia. La provincia più ricca è senz'altro quella di Catania, dove la terra vulcanica ricca di sali minerali, favorisce la crescita dei ficodindia migliori contraddistinti per aspetto e sapore.
Le varietà coltivate prendono il nome dal colore della polpa e della buccia (epicarpo), e sono: la gialla, la rossa, e la bianca.
Oggi è alla base di un'economia, che si è sviluppata vertiginosamente in cui la maggior parte del prodotto è destinato all'esportazione nei paesi come Germania, Svezia e Stati Uniti, dove il prodotto è particolarmente apprezzato.
La stagione del ficodindia si protrae quasi fino alla fine di dicembre. In questo periodo si alternano due fasi di qualità del prodotto:
Primo fiore - caratterizzato da una buccia molto spinosa e da una maggior quantità di semi ( utilizzato in gran parte alla lavorazione della mostarda di ficodindia).


Turismo/Ospitalità

BELPASSO

PROMO - weekend

Itinerari Turistici

 

Gli eventi del mese

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Vengono utilizzati cookie tecnici e di terze parti . E' possibile conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.