Abbiamo 99 visitatori e nessun utente online

PALERMO ARABIAN HORSES CUP 2017

Sport
Data: 2 Aprile 2017

Luogo: Parco della Favorita  |  Città: Palermo, Italia

NOTE INFORMATIVE

STORIA DEL CAVALLO ARABO

Il cavallo puro sangue arabo è il prodotto di secoli di selezione ed uso in condizioni climatiche tanto difficili da consentire la sopravvivenza solo ai più resistenti e coraggiosi. Il criterio di allevamento delle tribù beduine era quello di utilizzare i soggetti dotati del massimo di velocità e di fondo e in grado di sopportare lunghissime marce, il cui epilogo, culminava spesso in azioni guerresche ove velocità e ardimento costituivano la semplice differenza fra vivere e morire. Quando gli Europei cercarono di migliorare le loro razze, iniziarono l’importazione dall’Arabia di stalloni con cui incrociarle. Non esiste purosangue sulle piste di tutto il mondo nelle cui vene non scorra l’85%-95% di sangue arabo. Un grande interesse si è concentrato sul cavallo arabo per oltre due secoli; sempre però, maggiormente inteso al miglioramento delle razze autoctone che all’allevamento dell’arabo in purezza. La sua scarsa diffusione dovuta a costi eccessivi d’importazione, difficoltà di reperimento e trasporto, oggi è stata superata: migliaia di cavalli puro sangue arabi vengono, ogni anno, registrati nel mondo sotto il controllo della WAHO (World Arabian Horse Organization). Gli U.S.A., il Canada, l’Inghilterra, la Russia, la Polonia, la Germania e l’Egitto primeggiano nell’allevamento e nel numero di cavalli registrati.

CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE DEL CAVALLO ARABO

Testa corta, fronte larga, occhi enormi pieni di espressione, orecchie fini e mobili, collo arcuato, spalle e pastorali ben inclinati. La schiena larga e corta, la profondità e l’ampiezza toracica segno distintivo della sua forza. L’arabo differisce dagli altri cavalli per costituzione e temperamento, è compatto nella conformazione e famoso per la sua resistenza.

ANICA

L'Associazione Nazionale per il Cavallo Arabo,  costituita nel 1979,  riunisce gli allevatori e proprietari di cavalli di razza araba. L’obiettivo è quello di promuovere  iniziative che possono contribuire al miglioramento, alla valorizzazione, commercializzazione e  diffusione del cavallo arabo al fine di mantenere la purezza della razza. Con il riconoscimento della W.A.H.O (nel 1982) e il riconoscimento del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali , con DM n. 21636 in data 19/11/2007, l’A.N.I.C.A. è ritenuta a livello internazionale, l’unico organismo in Italia per la tenuta dello Stud Book (Libro Genealogico) Italiano relativamente al cavallo purosangue arabo (la W.A.H.O. riconosce un solo Stud Book ufficiale per ogni Paese).  Con il riconoscimento della W.A.H.O. tutti i cavalli purosangue arabi nati in Italia e certificati dall’ A.N.I.C.A. possono essere esportati e registrati regolarmente in tutto il mondo.

ECAHO

L’European Conference for Arabian Horse Organization  è l’ente che sovrintende il corretto svolgimento degli show dedicati ai cavalli arabi nel mondo, salvaguardando il loro benessere. Attraverso i concorsi di morfologia, si selezionano gli esemplari più vigorosi e si permette il proseguo di questa razza.

 

CRITERI DI VALUTAZIONE E LINEE GENERALI DEL REGOLAMENTO

Ogni categoria sarà̀ giudicata da 4 giudici indipendenti e senza catalogo che assegneranno un punteggio da 0 a 20 punti per tipo, testa e collo, dorso e armonia, arti, movimento, con il mezzo punto. In caso di parità nei primi 5 classificati, il piazzamento migliore sarà assegnato al cavallo con più punti in tipicità. Se sussisterà ancora parità il piazzamento migliore sarà assegnato al cavallo con più punti in movimento. Se sussisterà ancora parità un giudice a sorteggio indicherà la sua preferenza.

Ogni campionato (yearling femmine, yearling maschi, puledre, puledri, fattrici e stalloni) indipendentemente e a prescindere dai risultati ottenuti in categoria verrà giudicato per comparazione con il nuovo metodo ECAHO, blue book 2016. I primi ed i secondi classificati delle categorie si qualificano per il campionato finale.  Tutti i cavalli qualificati per il rispettivo Campionato faranno ingresso in campo e saranno allineati in fila in base al numero progressivo di pettorale così come indicato dal catalogo. I giudici esamineranno tutti i cavalli individualmente piazzati e quindi al trotto. I giudici non possono conferire fra di loro.

Ogni giudice nominato per ogni campionato indicherà la sua scelta per il vincitore della medaglia d’oro, d’argento e di bronzo contemporaneamente, scegliendo tra tutti i cavalli qualificati per il campionato. La scelta del giudice verrà trascritta su apposita scheda.

  • Ogni cavallo nominato da un giudice come Medaglia d’oro otterrà 4 punti

  • Ogni cavallo nominato da un giudice come Medaglia d’argento otterrà 2 punti

  • Ogni cavallo nominato da un giudice come Medaglia di bronzo otterrà 1 punto.

Il cavallo che avrà ottenuto un punteggio maggiore tra tutti sarà nominato Vincitore Medaglia d’oro. Allo stesso modo il cavallo che avrà ottenuto il secondo miglior punteggio sarà nominato vincitore della medaglia d’argento. Il cavallo che avrà ottenuto il terzo miglior punteggio sarà nominato vincitore della medaglia di bronzo.

SICILIA CUP

Al termine dei Campionati finali Ecaho, verrà disputato un speciale campionato riservato ai cavalli nati ed allevati in Sicilia. Il Campionato sarà diviso in femmine e maschi. Vi potranno accedere i migliori 5 cavalli maschi e 5 femmine. I cavalli verranno ordinati in base al miglior punteggio ottenuto in classe al quale verrà aggiunto un punteggio extra in base alle medaglie eventualmente vinte in campionato: medaglia d’oro 30 punti; medaglia d’argento 20 punti; medaglia di bronzo 10 punti.

EGYPTIAN EVENT

Il metodo di giudizio per le categorie Straightegyptian è per comparazione. Ogni Giudice stilerà̀ individualmente la propria classifica dal primo al terzo classificato. La segreteria assegnerà̀ poi ad ogni singola classifica: 4 punti per il primo, 2 punti per il secondo, 1 punto per il terzo. La classifica finale è data dalla somma delle classifiche di ogni singolo Giudice. Verranno premiati i primi tre classificati di ogni categoria (Puledre – Puledri – Fattrici – Stalloni). In caso di spareggio verrà̀ estratto a sorte un giudice master e la sua decisione risolverà̀ lo spareggio.

 

Email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Luogo
Parco della Favorita
90139 Palermo, Italia

 

Google Maps


 

Altre date


  • 2 Aprile 2017
  • 1 Aprile 2017

Powered by iCagenda

Eventi Sicilia

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Vengono utilizzati cookie tecnici e di terze parti . E' possibile conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.